Discussioni astronomiche
 

Le galassie elittiche non esistono

luciano.buggio@gmail.com 7 Ago 2015 00:18
Come annunciato qui il 29 luglio..

http://astronomia.gruppionline.org/2015/7/disky-elliptical-boxy/721515/

...apro questo 3d.

Guardate questo aggiornamento del diapason di Hubble:

http://chandra.as.utexas.edu/tuningfork.html

Si è finalmetne preso atto del fatto, incontrovertibilmente osservato, che in
pratica tutte le ellittiche sono triassiali, e quindi disky o boxy più o meno
accentuate.

Però non esistono teorie condivise che spieghino questa morfologia.
Per lo più non se ne parla: se cercate in rete "galaxy", per immagini, che
sono oentinaia , non trovate una sola boxy (o disky).

Com'è questa storia?

Luciano Buggio
www.lucianobuggio.altervista.org
flym 10 Ago 2015 17:56
Il 07/08/2015 00:18, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
> Come annunciato qui il 29 luglio..
>
> http://astronomia.gruppionline.org/2015/7/disky-elliptical-boxy/721515/
>
> ...apro questo 3d.
>
> Guardate questo aggiornamento del diapason di Hubble:
>
> http://chandra.as.utexas.edu/tuningfork.html

Articolo del 2000!
Sai quanta strada si è fatta nella modellazione dinamica e evolitiva
delle galassie da allora, con computer 1000 o 100000 di volte più
potenti di allora?
Guardati questo

https://youtu.be/4disyKG7XtU

Quest'altro è più datato

https://youtu.be/D-0GaBQ494E

ma mostra come coi modelli evolutivi e dinamici attuali si possono
spiegare le forme più strane trovate nell'universo.

>
> Si è finalmetne preso atto del fatto, incontrovertibilmente osservato, che in
pratica tutte le ellittiche sono triassiali, e quindi disky o boxy più o meno
accentuate.
>
> Però non esistono teorie condivise che spieghino questa morfologia.
> Per lo più non se ne parla: se cercate in rete "galaxy", per immagini, che
sono oentinaia , non trovate una sola boxy (o disky).
>
> Com'è questa storia?

Perché è una forma molto semplice che appare nei modelli in evoluzione
dura poco e non ha sostanziali misteri da interessare ulteriormente la
comunità scientifica perché non pone assolutamente nessun problema alle
conoscenze attuali.
luciano.buggio@gmail.com 11 Ago 2015 20:35
Il giorno lunedì 10 agosto 2015 23:25:04 UTC+2, flym ha scritto:
> Il 07/08/2015 00:18, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
>> Come annunciato qui il 29 luglio..
>>
>> http://astronomia.gruppionline.org/2015/7/disky-elliptical-boxy/721515/
>>
>> ...apro questo 3d.
>>
>> Guardate questo aggiornamento del diapason di Hubble:
>>
>> http://chandra.as.utexas.edu/tuningfork.html
>
> Articolo del 2000!
> Sai quanta strada si è fatta nella modellazione dinamica e evolitiva
> delle galassie da allora, con computer 1000 o 100000 di volte più
> potenti di allora?
> Guardati questo
>
> https://youtu.be/4disyKG7XtU
>
> Quest'altro è più datato
>
> https://youtu.be/D-0GaBQ494E

Molto belle, queste simulazioni.
>
> ma mostra come coi modelli evolutivi e dinamici attuali si possono
> spiegare le forme più strane trovate nell'universo.

Mi fai vedere una simulazione in cui, anche solo in fase di transizione, appare
una boxy? Non è abbastanbza strana?
>
>>
>> Si è finalmetne preso atto del fatto, incontrovertibilmente osservato, che
in pratica tutte le ellittiche sono triassiali, e quindi disky o boxy più o
meno accentuate.
>>
>> Però non esistono teorie condivise che spieghino questa morfologia.
>> Per lo più non se ne parla: se cercate in rete "galaxy", per immagini, che
sono oentinaia , non trovate una sola boxy (o disky).
>>
>> Com'è questa storia?
>
> Perché è una forma molto semplice che appare nei modelli in evoluzione..

Appunto, me ne fai vedere uno?

>... dura poco

Dura poco?
Quindi sono dei deficienti quelli che hanno aggiornato i nquel modo il diapason
di Hubble?
Ho trovato in rete che la tendenza delle ellitiche alla forma boxy e disky si
può ridurre alla tendenza di tutte le ellittiche alla triassialità, più o
meno accentuata.
Come dire che tutte le ellittiche, essendo triassiali, sono boxy o disky (a
seconda, ho trovato anche questo, della prospettiva): come fai a dire che
"durano poco".
Le galassie ellittiche durano poco?
In altro reply hai sostenuto che le boxy sono il risultato della fusione di due
spirali, citando un articolo.
In quell'articolo c'è scritto che durano poco?

Luciano Buggio
www.lucianobuggio.altervista.org
flym 13 Ago 2015 12:21
Il 11/08/2015 20:35, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
>> Guardati questo
>>
>> https://youtu.be/4disyKG7XtU
>>
>> Quest'altro è più datato
>>
>> https://youtu.be/D-0GaBQ494E
>
> Molto belle, queste simulazioni.

Non sono solo belle, sono l'evidenza che la capacità predittiva dei
modelli e quindi delle teorie che utilizzano è praticamente perfetta.

>>
>> ma mostra come coi modelli evolutivi e dinamici attuali si possono
>> spiegare le forme più strane trovate nell'universo.
>
> Mi fai vedere una simulazione in cui, anche solo in fase di transizione,
appare una boxy? Non è abbastanbza strana?

No, il fenomeno è descritto in uno degli articoli che ti sono stati citati.
A suo tempo te la mandai, ricercarla e rimandartela è tempo perso: se
non sai neppure cercare su internet che parliamo a fare?
luciano.buggio@gmail.com 13 Ago 2015 14:12
Il giorno giovedì 13 agosto 2015 12:45:01 UTC+2, flym ha scritto:
> Il 11/08/2015 20:35, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
>>> Guardati questo
>>>
>>> https://youtu.be/4disyKG7XtU
>>>
>>> Quest'altro è più datato
>>>
>>> https://youtu.be/D-0GaBQ494E
>>
>> Molto belle, queste simulazioni.
>
> Non sono solo belle, sono l'evidenza che la capacità predittiva dei
> modelli e quindi delle teorie che utilizzano è praticamente perfetta.
>
>>>
>>> ma mostra come coi modelli evolutivi e dinamici attuali si possono
>>> spiegare le forme più strane trovate nell'universo.
>>
>> Mi fai vedere una simulazione in cui, anche solo in fase di transizione,
appare una boxy? Non è abbastanbza strana?
>
> No, il fenomeno è descritto in uno degli articoli che ti sono stati citati.
> A suo tempo te la mandai, ricercarla e rimandartela è tempo perso: se
> non sai neppure cercare su internet che parliamo a fare?

Scusa, ma me la sono persa tra le tante.
Puoi mandarmela ora in link?

Grazie.

Luciano Buggio
flym 15 Ago 2015 09:47
Il 13/08/2015 14:12, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
> Il giorno giovedì 13 agosto 2015 12:45:01 UTC+2, flym ha scritto:
>> se non sai neppure cercare su internet che parliamo a fare?
>
> Scusa, ma me la sono persa tra le tante.
> Puoi mandarmela ora in link?

Rileggiti qui sopra l'ultima riga che avevo scritto.

L'unico thread che conviene che tu segua è quello sulle immagini della
faccia nascosta della Luna... lì finalmente si entra nel metodo che hai....
luciano.buggio@gmail.com 17 Ago 2015 16:38
Il giorno lunedì 17 agosto 2015 14:05:00 UTC+2, flym ha scritto:
> Il 13/08/2015 14:12, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
>> Il giorno giovedì 13 agosto 2015 12:45:01 UTC+2, flym ha scritto:
>>> se non sai neppure cercare su internet che parliamo a fare?
>>
>> Scusa, ma me la sono persa tra le tante.
>> Puoi mandarmela ora in link?
>
> Rileggiti qui sopra l'ultima riga che avevo scritto.

Che ti costa darmi quel link?
Evidentemente c'è nessun link.
>
> L'unico thread che conviene che tu segua è quello sulle immagini della
> faccia nascosta della Luna... lì finalmente si entra nel metodo che hai...

In effetti, in quel thread, l'***unica*** mia affermazione che mi hai contestato
argomentando.

Invito anch'io tutti ad andare a leggerlo: lì ho fatto un errore e l'ho
ammesso.
Non è un buon metodo, il mio?

Luciano Buggio
www.lucianobuggio.altervista.org
flym 18 Ago 2015 20:23
Il 17/08/2015 16:38, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
> Il giorno lunedì 17 agosto 2015 14:05:00 UTC+2, flym ha scritto:
>> Il 13/08/2015 14:12, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
>>> Il giorno giovedì 13 agosto 2015 12:45:01 UTC+2, flym ha scritto:
>>>> se non sai neppure cercare su internet che parliamo a fare?
>>>
>>> Scusa, ma me la sono persa tra le tante.
>>> Puoi mandarmela ora in link?
>>
>> Rileggiti qui sopra l'ultima riga che avevo scritto.
>
> Che ti costa darmi quel link?
> Evidentemente c'è nessun link.

Il link c'era e te ne sono stati forniti tanti.
Ma è il tuo modo classico di scaricare il lavoro di ricerca ad altri-

>>
>> L'unico thread che conviene che tu segua è quello sulle immagini della
>> faccia nascosta della Luna... lì finalmente si entra nel metodo che hai...
>
> In effetti, in quel thread, l'***unica*** mia affermazione che mi hai
contestato argomentando.
>
> Invito anch'io tutti ad andare a leggerlo: lì ho fatto un errore e l'ho
ammesso.
> Non è un buon metodo, il mio?

Io ti ho contestato l'incipit.
Qui, la cosa era particolarmente elementare, e non hai potuto nulla, la
trattazione della materia si eviscerava in tre righe di calcoli quasi
aritmetici.
Pur nonostante, anche in questo caso elementare, il tuo incipit è stato
una sfiducia preconcetta in quanto veniva mostrato con la proposizione
del dubbio che qualcuno volesse propinarci un falso (evidentemente per
qualche oscuro complotto ai tuoi danni?).
Sarebbe stato più ragionevole anche in considerazione delle tue nozioni
fisico-matematiche chiedere chiarimenti, se la tua capacità di
comprensione del problema e di ragionarci sopra non ti permettevano di
arrivare a comprendere che quanto si vedeva era corretto, CHIEDERE
chiarimenti con semplicità.
Invece hai fatto come la volpe e l'uva troppo alta, hai preferito
rinunciare infangando di sospetti il lavoro onesto di tanti ricercatori
ed ingegneri. La volpe che non ci arrivava disse che l'uva è acerba per
giustificare la sua ritirata, tu dici che la notizia è un falso per
giustificare la tua. Un giochetto psicologico infantile se non anche
disonesto.

Con questo incipit sospettoso e supponente, trattare l'evoluzione
galattica che presuppone conoscenze in campi come RG, MQ,
magneto-fluidodinamica e evoluzione stellare, capirai che la materia è
inaffrontabile.
Se poi aggiungi poche competenze nelle teorie necessarie e una
sostanziale ignavia in una ricerca e *****isi seria delle fonti; capirai
che non se ne può venire a capo: tu rimarrai sempre della tua idea
convinto di essere i genio incompreso.
luciano.buggio@gmail.com 19 Ago 2015 15:55
Il giorno martedì 18 agosto 2015 21:09:59 UTC+2, flym ha scritto:

(cut)
>
> Con questo incipit sospettoso e supponente, trattare l'evoluzione
> galattica che presuppone conoscenze in campi come RG, MQ,
> magneto-fluidodinamica e evoluzione stellare,

Niente di tutto questo - RG, MQ, magneto-fluidodinamica e evoluzione stellare -
hanno a che fare con l'evoluzione galattica.
Si usa **esclusivamente**, almeno nelle simulazioni, che è ciò di cui si sta
parlando, la legge di Newton.

Peccato che queste cavolate (e le altre cavolate che dici)tu le stia dicendo a
me: Fabri, sempre pronto ad intervenire su chi sbaglia, ed altri, si guardano
bene dal rinfacciartele, per non darmi ragione.
Giacchè io devo avere **sempre*** torto.


capirai che la materia è
> inaffrontabile.


Devo intendere quindi che questa è la tua risposta alle altre almeno 5 domande
che ti ho fatto in altro 3d, (ed alla mia replica alle tue due uniche risposte,
alle altre due)?

Quelle domande ti bruciano, ed hai trovato un comodo alibi per non rispondere.

Hai argomentato così:
"Si vede da quello che hai scritto sulla faccia nascosta della luna che non sai
nulla e che non sai assolutametne ragionare, e quindi tutto quello che dici sono
stupidaggini, comprese quelle domande."
E' così?..

Luciano Buggio
www.lucianobuggio.altervista.org
flym 23 Ago 2015 21:58
Il 19/08/2015 15:55, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
> Il giorno martedì 18 agosto 2015 21:09:59 UTC+2, flym ha scritto:
>
> (cut)
>>
>> Con questo incipit sospettoso e supponente, trattare l'evoluzione
>> galattica che presuppone conoscenze in campi come RG, MQ,
>> magneto-fluidodinamica e evoluzione stellare,
>
> Niente di tutto questo - RG, MQ, magneto-fluidodinamica e evoluzione stellare
- hanno a che fare con l'evoluzione galattica.
> Si usa **esclusivamente**, almeno nelle simulazioni, che è ciò di cui si sta
parlando, la legge di Newton.

Stai scherzando? L'evoluzione galattica senza l'evoluzione stellare non
può prevedere l'aspetto osservato, che dipende proprio dall'evoluzione
delle popolazioni stellari che vi evolvono. E senza MQ, e RG non si dà
cosmologia, né evoluzione stellare per la quale è necessaria anche la
Magneto-fluidodinamica, visto che la stella è fatta di plasma.

> Peccato che queste cavolate (e le altre cavolate che dici)tu le stia dicendo a
me:
> Fabri, sempre pronto ad intervenire su chi sbaglia, ed altri, si guardano
> bene dal rinfacciartele, per non darmi ragione.
> Giacchè io devo avere **sempre*** torto.

Eh sì è una cospirazione. Ci vediamo in segreto ogni terzo venerdì di
luna piena, sotto la grande quercia della selva di Vallemorta, e
decidiamo tutte le nostre strategie per poterti permettere di fare la
vittima e sentirti autoassolto da una salutare autocritica, e
autoconfermato nella tua fantasiosa sicumera, con quel pizzico di gusto
in più che dà sentirsi vittima incompresa di ingiustizie. Sentirsi più
di Newton e Einstein è certo un gran piacere.

>> capirai che la materia è
>> inaffrontabile.
>
> Devo intendere quindi che questa è la tua risposta alle altre almeno 5
domande
> che ti ho fatto in altro 3d, (ed alla mia replica alle tue due uniche
risposte,
> alle altre due)?

No, devi intendere che con le premesse che poni di sicumera e incapacità
di *****isi di problemi ben più elementari (che necessitano appena di una
capacità di *****isi della situazione e pochi conti di aritmetica), è
inutile mettersi lì a fare il lavoro necessario per risponderti. Che per
altro, se avessi le capacità di capire quanto ti si espone, saresti
anche in grado di fare da solo.

> Quelle domande ti bruciano, ed hai trovato un comodo alibi per non rispondere.

Se ti piace crederlo, fai pure. Il problema di sapere come stanno le
cose ce l'hai tu non io.

> Hai argomentato così:
> "Si vede da quello che hai scritto sulla faccia nascosta della luna che non
sai
> nulla e che non sai assolutametne ragionare, e quindi tutto quello
che dici
> sono stupidaggini, comprese quelle domande."
> E' così?..

Più o meno, sì. Possibile che la cantonata che hai preso lì, sempre con
la solita sicumera, non ti faccia render conto di che possibilità di
errore sei capace. Se riesci poi ad immaginare anche complotti tra tutti
quelli che qui ti hanno confutato come me, vuol dire che hai fatto ormai
molta strada verso deliri ossessivi di persecuzione. Ma ti sei mai
domandato a che pro di daremmo addosso?
luciano.buggio@gmail.com 25 Ago 2015 18:10
Il giorno lunedì 24 agosto 2015 10:45:03 UTC+2, flym ha scritto:
> Il 19/08/2015 15:55, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
>> Il giorno martedì 18 agosto 2015 21:09:59 UTC+2, flym ha scritto:
>>
>> (cut)
>>>
>>> Con questo incipit sospettoso e supponente, trattare l'evoluzione
>>> galattica che presuppone conoscenze in campi come RG, MQ,
>>> magneto-fluidodinamica e evoluzione stellare,
>>
>> Niente di tutto questo - RG, MQ, magneto-fluidodinamica e evoluzione
stellare - hanno a che fare con l'evoluzione galattica.

>> Si usa **esclusivamente**, almeno nelle simulazioni, che è ciò di cui si
sta parlando, la legge di Newton.
>
> Stai scherzando? L'evoluzione galattica senza l'evoluzione stellare non
> può prevedere l'aspetto osservato, che dipende proprio dall'evoluzione
> delle popolazioni stellari che vi evolvono. E senza MQ, e RG non si dà
> cosmologia, né evoluzione stellare per la quale è necessaria anche la
> Magneto-fluidodinamica, visto che la stella è fatta di plasma.

Ma che e dici!?
Stiamo parlando di *Meccanica Celeste* newtoniana, del problema ad N-corpi, dove
ogni corpo è modellizzato da un punto adimensionale dotato di massa (il
cosiddetto "punto materiale"(.
Gli articoli che hai citato per farmi vedere come nascono le boxy (somma di due
spirali) non parlano solo di questo?

E le simulazioni come si fanno? Non si mette un pixel al posto di una stella, o
si imputa anche l'informazione della sua temperatura, della sua età, della sua
struttura, se ha pianeti, se sono abitati..?

Spero che tu stia scherzando...

Luciano Buggio
www.lucianobuggio.altervista.org
flym 27 Ago 2015 18:45
Il 25/08/2015 18:10, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
> Il giorno lunedì 24 agosto 2015 10:45:03 UTC+2, flym ha scritto:
>> Il 19/08/2015 15:55, luciano.buggio@gmail.com ha scritto:
>>> Il giorno martedì 18 agosto 2015 21:09:59 UTC+2, flym ha scritto:
>>>
>>> (cut)
>>>>
>>>> Con questo incipit sospettoso e supponente, trattare l'evoluzione
>>>> galattica che presuppone conoscenze in campi come RG, MQ,
>>>> magneto-fluidodinamica e evoluzione stellare,
>>>
>>> Niente di tutto questo - RG, MQ, magneto-fluidodinamica e evoluzione
stellare - hanno a che fare con l'evoluzione galattica.
>
>>> Si usa **esclusivamente**, almeno nelle simulazioni, che è ciò di cui si
sta parlando, la legge di Newton.
>>
>> Stai scherzando? L'evoluzione galattica senza l'evoluzione stellare non
>> può prevedere l'aspetto osservato, che dipende proprio dall'evoluzione
>> delle popolazioni stellari che vi evolvono. E senza MQ, e RG non si dà
>> cosmologia, né evoluzione stellare per la quale è necessaria anche la
>> Magneto-fluidodinamica, visto che la stella è fatta di plasma.
>
> Ma che e dici!?
> Stiamo parlando di *Meccanica Celeste* newtoniana, del problema ad N-corpi,
dove ogni corpo è modellizzato da un punto adimensionale dotato di massa (il
cosiddetto "punto materiale"(.
> Gli articoli che hai citato per farmi vedere come nascono le boxy (somma di
due spirali) non parlano solo di questo?
>

Non sto scherzando.
Le simulazioni per vedere come si presentano le galassie alla
osservazione NON possono fare a meno di considerare che i punti si
evolvono modificando il proprio apparire e la chimica della galassia, e
quindi delle generazioni stellari successive. Lo scontro delle massei di
gas interstellare a velocità spesso supersoniche creano poi fronti
d'urto dove si innescano formazioni di nuove stelle, ed anche queste
dettano l'aspetto che assume la Galassia.
Le semplici simulazioni di N corpi rischiano di essere accademiche,
anche se possono dare indicazioni di massima sul comportamento da
attendersi.
(basta una ricerca senza tanti fronzoli per vedere che p.e. di recente
si tenga conto anche della presenza di polveri).

> E le simulazioni come si fanno? Non si mette un pixel al posto di una
> stella,

Certamente no. Ad un pixel occorre associare l'effetto visivo composto
di tutti gli oggetti sulla linea visiva sottesa dal pixel stesso.
Possono essere migliaia di stelle implicate, visto che ormai si fanno
simulazioni con decine di milioni di punti.

> o si imputa anche l'informazione della sua temperatura, della
> sua età, della sua struttura, se ha pianeti, se sono abitati..?

Non mi risulta che la presenza di pianeti (nel caso abitabili) abbia una
rilevanza sospettabile. Mentre, come ho detto, alle polveri
interstellari si comincia a dare attenzione.
>
> Spero che tu stia scherzando...

No.

Links
Giochi online
Dizionario sinonimi
Leggi e codici
Ricette
Testi
Webmatica
Hosting gratis
   
 

Discussioni astronomiche | Tutti i gruppi | it.scienza.astronomia | Notizie e discussioni astronomia | Astronomia Mobile | Servizio di consultazione news.